Se ora

Se ora tu fossi una mano da stringere, l’affetto di un corpo caldo, di un seno accogliente, da sentire il ventre contrarsi e rilassato cedere all’espirazione, così vicina, tu che tutto comprendi, che abbracciando me tutto abbracci che stringendo te tutto stringo, non sprecherei ore vane in righe d’altri a cercare il senso nel quieto dire dei saggi e consumare rabbia davanti ai televisori a far dietrologia e consumare polpastrelli sui telecomandi e tastiere di smartphone. Se fossi qui e qui fosse il mondo, davanti a noi non ci sarebbe il vuoto ma l’increato.

Foto: © Giulia Bersani

027

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: