Da “Io”, prove tecniche di romanzo breve.

(…)

E svegliarsi con le coccole degli altri come sveglia. Quando vorremmo soltanto essere meno soli. E compresi. E diventare uguali a tutti, le formiche che lavorano di giorno e si fanno forti del numero e del loro ignorare che fuori dal nido ci sono passi e fuochi e pericoli di ogni sorta. E’ nell’ignoranza che si avverte la felicità e non c’è spazio per il fascino futuro dei giorni lieti.

(…)

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

One thought on “Da “Io”, prove tecniche di romanzo breve.

  1. marinella ha detto:

    è doloroso me la vita ci porta ad essere ottuse formiche e non vediamo al di là del filo d’erba che pare enorme.
    Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: