E tu verrai. Da “Camera sola. Confessioni di un clandestino.”

(…) E tu verrai completamente nuda che quei vestiti ti fanno male.
Copriti le spalle che prendi freddo.
E và a dormire che prendi sonno.
Le tue tisane ti fanno male, non fanno neanche pisciare.
E il tuo pigiama blu, e le tue pecore dall’1 al 9 che il 10 è della notte, della fantasia, dei Diego, i Maradona e così sia.

Ho una sveglia nuova e mi sveglierò più tardi.
Non sarà presto più né tardi ormai.
Anche i miei sogni saranno di plastica e si proietteranno sul soffitto, li guarderò seduto sui pop-corn.

E ora bisogna andare. La sciarpa è appesa e mi ci impiccherò. Sembrerò ancora una volta quello che non sono, mangerò l’aria e metterò le scarpe con la testa alta che quelli come me non li fanno più Cuccuruccucù!
(…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: